e-mail Gio  
Home Biografia Articoli Pareri Pillole Neologismi .

MAZZOLA A BUDAPEST

di Gianni Brera





Budapest e l'ansa del Danubio fra rive illuminate da tremolanti ceri per i morti. S'indovina la citt estenuata sotto la Cittadella che fu dei turchi. Mangiamo gulys che non affatto lo spezzatino o prkr, bens una zuppa di carne alla vaccara, patate a peperoni in polvere. L'orchestra rimbomba 'o sole mio. El Renz cava fuori cinquecento fiorini a dice: and a sonna' de l, bravi bagai. Si potesse introdurre la moneta nella bocca degli zigani! ecco il dollaro, state zitti, bastardi fottuti. Neanche una zuppa alla paprika si pu deglutire in pace.

La memorabile partita in una sera di foschia. Se segnano nei primi minuti, sono cinque. Si avventano infatti i campioni magiari con la testa bassa quali caproni in carica. Bedin gioca laterale come Facchetti. Mago mago mago. Mi hai fregato. Migliore in campo il mago. Quando pu riflettere sulle cose, garantito che ci arriva. Non uno stupido. Fa inopinata eccezione, da bradipsichico, e mi frega sul modulo. Rispettate le coppie Burgnich-Farkas e Guarneri-Puskas. Facchetti a Bedin fanno doppia spola. Suarez viene liberato da uno straordinario Bergheim Domenghini, che arretra a marcare Fister. In prima linea, un po' sperduti, Jair a Mazzola.

La sintesi della partita dalle mie note intime. Al 12': bene Inter. Al 14 : gioca meglio l'Inter. Al 30' spunti frenetici del Vasas: calma l'Inter, tiene, ma l'attacco non riesce a trattare una palla che una. Prodigati calci a Bedin e Domenghini. Veramente feroce il boia Jhazs. L'arbitro Rudi non ha paura a fischia imperterrito. Proibito picchiare gli italiani. successo qualcosa di simile a Sunderland, con i russi, ma non poteva Rudi segnare anche il gol del pareggio! Caro caro Rudi, della mia antica corporazione. O si ha coraggio o non si fa l'arbitro.

Poi viene il 40'. Bedin d la palla del gol a Mazzola, che ha alla propria sinistra Jair in fuori gioco (la decima volta, ciolla d'on negher). Mazzola vince un dribbling a non tira: la palla salta male: allora aspetta Mezsoly; lo scarta: aspetta il portiere e lo scarta sulla destra; poi torna al centro a deve scartare un altro (forse Berendi): Mezsoly corre sulla linea della porta: se sbaglia questo gol, Mazzola in merdam conlatus: basta Lisander, basta Lombardei: non gli credo pi neanche se si fa prete. Lisander si accentra, scarta l'ultimo (cio il quarto) e infila fra palo e Mezsoly con calma superiore. Carley, sciah chi la bottiglia. Brindo a Mo, che si trova nel Burundi divenuta repubblica. Ciao Carley, dico: e cos ne saluto due, di amici.

Impazzisce Guarneri, alla sinistra: solo: pu stringere e segnare ma guai al mondo: lui nato per servire: vede il crapino crespo di Jair a lo raggiunge con limpida battuta appena spiovente. Il portiere Varga, una ciolla veneranda, manca l'uscita: Jair proprio solo: ma bisognerebbe che conoscesse sopra di s l'esistenza d'un contenitore cerebrale abbastanza duro a ossuto per deviare una palla da due passi in gol. Jair oppone ingobbito qualcosa che egli stesso ignora: la palla esce a lato: lui ne talmente scioccato che cade a terra morto: Varga lo guata, lo afferra per le mani violette a lo trascina fuori come un sacco.

Subito dopo si vede far lazzi di uomo colpito a uno stinco dal morto. Bailamme. Accorre Angiolino Quarenghi, accorre Picchi. Rudi nel mezzo e domina. Volano bottiglie come imperiosi messaggi di sbornia. Rudi viene colpito a un gomito e non potr pi cucire per quindici giorni. Spaccata la testa a un tifoso due file davanti a zio Ugo. Contuso un segnalinee alla gamba destra.

Ripresa. I vasasiani tornano ad avventarsi come caproni. Il gol di Bedin viene sbagliato al 18'; il gol di Jair sbagliato al 24'. Fra l'uno a l'altro, il memorabile gol di Lisander. Classica azione italiana secondo i miei sogni italici: disimpegno a Suarez, a Jair molto lungo: a Mazzola in centrodestra: controllo di petto; due dribbling: liberato il sinistro; atteso Varga in tremebonda uscita: battuta a pallonetto per superare Varga: palla spiovente docile a pur maligna nell'angolino opposto.


Copyright 1999-2001 - Della Zolla Bros. from Ceneselli, Rive Gauche (dal Po )